Chi siamo

INFREP – “Institut national de formation et de recherche sur l’éducation permanente” – fondata nel 1982 e parte della “Ligue Française de l’Enseignement et de l’Education Permanente” (Lega francese della formazione e dell’educazione permanente), l’INFREP impiega circa 250 persone in modo permanente e 150 consulenti, e attualmente lavora in 30 centri regionali in tutta la Francia. Nel complesso questi centri regionali lavorano con più di 12000 formatori ogni anno, che hanno il loro specifico campo formativo, e fornisce servizi nell’inclusione sociale e professionale, formazione per i disoccupati da lungo tempo, giovani e adulti (nei campi sociale e sanitario, alberghiero, commerciale, ecc.) e formazione per le aziende. Attraverso la partecipazione ai programmi europei, l’INFREP ha avuto modo di sviluppare le proprie competenze nell’e-learning.

FDEP – Fondation pour le développement de l’éducation permanente

Fondata il 29 settembre 1999, la FDEP è una fondazione svizzera di pubblica utilità, riconosciuta come tale dal governo di Ginevra. Il suo obiettivo principale è promuovere una formazione di qualità per adulti che hanno nessuna o scarse competenze di base. Un’importante fetta della popolazione sta diventando marginale, socialmente, professionalmente e culturalmente, a causa delle attuali tendenze dell’economia. La formazione degli adulti è un approccio utile a prevenire e contrastare queste conseguenze. Ma non è abbastanza, in particolare perché la formazione non è o lo è poco accessibile alla maggior parte delle persone svantaggiate. Provando a correggere ciò, la FDEP desidera innanzitutto promuovere formazione per adulti che ne hanno davvero bisogno, rifacendosi all’esperienza e agli elementi storici dell’educazione popolare. La FDEP agisce in tre direzioni principali: partecipazione a progetti (nazionali ed europei), organizzazione di convegni e distribuzione di premi che stimolano l’innovazione.

ACDC RomaniaAsociaţia Consultanţilor în Dezvoltare Comunitară è un’associazione professionale, con copertura a livello nazionale e internazionale e una competenza certificata nello sviluppo della comunità attraverso i 33 soci fondatori. La missione dell’associazione è di promuovere lo sviluppo della comunità attraverso attività di consulenza in materia di settori chiave per lo sviluppo sostenibile. Gli obiettivi dell’associazione mirano a risolvere i problemi che riguardano la comunità e lo sviluppo delle risorse umane attraverso l’elaborazione, l’organizzazione, l’attuazione e il finanziamento di programmi specifici, strategie per le strutture associative, singoli individui, persone giuridiche di diritto pubblico e privato.

La Fundación ESPLAI è un’associazione di fama internazionale, in particolare in Europa e in America latina, la cui missione è quella di educare i bambini e i giovani, rafforzare le organizzazioni per il tempo libero e il terzo settore, migliorare l’ambiente e promuovere l’inclusione sociale e la cittadinanza attraverso le nuove tecnologie, al fine di ridurre l’esclusione sociale e il divario digitale. Con oltre 30 anni di esperienza, la Fundación ESPLAI unisce le persone e le organizzazioni attraverso l’esecuzione di progetti e collaborando con le organizzazioni locali. Red Conecta (2002) e Conecta Joven (2005) sono i principali progetti nazionali della fondazione, che si occupano di sviluppare l’alfabetizzazione digitale, aiutando i partecipanti ad acquisire competenze informatiche, migliorare la loro capacità di entrare nel mercato del lavoro, trasformare la società e migliorare l’inclusione sociale. In un progetto a livello statale, con obiettivi comuni, la Fundación ESPLAI somma le forze e unisce gli sforzi provenienti da diverse nazionalità e regioni, con l’intenzione di creare sinergie e risposte creative alle nuove sfide sociali ed educative. La fondazione promuove programmi di e-Inclusion a livello europeo dal 2009 attraverso la progettazione, l’attuazione e la guida di più di 9 progetti con partner provenienti da tutta Europa. Queste esperienze stanno creando situazioni, conoscenze e metodologia che favoriscono l’arricchimento reciproco di progetti, partner, utenti e metodologie.

ARCI è un’associazione civica e indipendente che promuove la cittadinanza attiva a livello locale attraverso attività ricreative, formative e culturali, azione sociale e solidarietà internazionale. Con i suoi 5.800 circoli e più di 1.200.000 soci, rappresenta una struttura vasta per la partecipazione democratica, la pratica e la promozione di auto-organizzazione dei cittadini e la creazione di azioni di intervento sociale volte a difendere i diritti dei più deboli (carcerati, minori, migranti, richiedenti d’asilo e rifugiati, Rom, tossicodipendenti, persone affette da disturbi fisici o mentali). Molti dei comitati e club locali di ARCI, soprattutto in Toscana all’interno della rete PAAS (www.old.e.toscana.it/PaaS/index.shtml), promuovono l’alfabetizzazione digitale e l’uso delle nuove tecnologie.

AID – For “Actions Intégrées de Développement” (azioni di sviluppo integrato) è una federazione che raggruppa iniziative di inserimento sociale o professionale che si articolano intorno a formazione  /o lavoro.
I centri di formazione della rete mirano a rispondere alle situazioni di disuguaglianza, attraverso progetti concreti, sviluppati con e per persone in condizioni di esclusione sociale, economica, politica o culturale. Le azioni vengono effettuate attraverso azioni di formazione e occupazione, ma lavorando anche con le persone verso la loro emancipazione individuale e collettiva come cittadini attivi. AID agisce come uno strumento comune per 32 centri di formazione, e fornisce consulenza nel campo degli strumenti di Lifelong Learning, gestione di progetti europei e percorsi e progettazione di formazione, tra le altre cose.